informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 7 libri sulla mitologia da leggere assolutamente

Commenti disabilitati su I 7 libri sulla mitologia da leggere assolutamente Studiare a Udine

Il fascino delle storie e delle leggende degli antichi miti si è palesato nei secoli in una produzione letteraria estremamente ricca; i libri sulla mitologia esercitano ancora oggi un forte appeal sui lettori di tutte le età.

Nonostante il progresso e la tecnologia dei tempi moderni abbia totalmente sconvolto gusti e tendenze, anche in fatto di lettura, e nonostante la mitologia faccia riferimento a tempi antichissimi, totalmente diversi da quelli attuali, il genere letterario continua a riscuotere successo.

Ecco perché abbiamo deciso di dedicare un articolo ai titoli che ogni appassionato del genere dovrebbe leggere almeno una volta nella vita.

Libri sui miti: 7 titoli imperdibili

Sul sito della Treccani alla voce ‘mitologia’ si leggela seguente definizione::

“Complesso dei miti di un popolo, cioè delle narrazioni fantastiche tradizionali di gesta compiute da figure divine o antenati (esseri mitici), diffuse, almeno in origine, oralmente.”

Il termine ‘mito’ deriva dal greco ‘mythos’, che significa racconto.
Il mito quindi è una forma di narrazione che tenta di spiegare l’origine dell’umanità, e tutto ciò che concerne i relativi usi, costumi e leggi, attraverso contenuti fantastici.

Ciò significa che ogni popolo ha una sua mitologia. Esiste una mitologia nordica, una mitologia celtica, una mitologia norrena, una mitologia egizia e una mitologia greca.
La nostra, ovvero quella che ha maggiormente influenzato la nostra cultura, è ovviamente la mitologia greca.

Nei prossimi paragrafi l’università telematica Niccolò Cusano di Udine ha raccolto 7 titoli che secondo le recensioni dei lettori e secondo la critica letteraria rientrano tra i migliori libri sui miti.

Scopriamoli insieme.

1 – I miti greci – Robert Graves

Apriamo l’elenco di suggerimenti relativi ai libri sulla mitologia da leggere assolutamente con ‘I miti greci’ di Robert Graves, un saggio che viene da molti considerato una sorta di ‘Bibbia’ del genere mitologico.

Apprezzato per il suo stile pulito, per la sua chiarezza espositiva e per il rigore scientifico con il quale descrive i miti, il libro segue un ordine cronologico nell’ambito del quale vengono raccontate la quotidianità e le vicende di dei ed eroi.

I personaggi sono presentati in maniera ‘stringata’ ovvero senza interpretazioni personali o inutili divagazioni.

La struttura del testo, pur seguendo un ordine temporale, non è quella di un romanzo.
Il lettore può quindi scegliere di consultare le pagine dedicate ad un singolo mito, senza dover necessariamente leggere il libro dall’inizio.

2 – Eroi: le grandi saghe della mitologia greca – Giorgio Ieranò

Tra i libri sui miti più apprezzati è d’obbligo citare ‘Eroi: le grandi saghe della mitologia greca’, scritto da Giorgio Ieranò.

Attraverso uno stile scorrevole l’autore racconta le vicende del Minotauro, l’impresa degli Argonauti, la discesa di Orfeo nell’Aldilà, di Medusa e di tantissimi altri miti ed eroi greci.

Tra i racconti anche tante storie terribili e allo stesso tempo originali e bizzarre; storie che intrecciano amore, odio, intrighi e avventure.
Si narra di Medea che uccide i suoi figli, di Edipo che uccide il padre per poi unirsi con la madre, di Teseo che stupra le donne.

L’eroe viene quindi presentato in maniera diversa dal solito; non attraverso la gloria e le sue gesta eroiche ma attraverso i suoi lati più oscuri e meschini.

L’autore intende mettere il lettore di fronte ad un mito che nelle sue ‘debolezze’ e nelle sue imperfezioni diventa umano.

3 – Gli inganni di Pandora – Eva Cantarella

Il sottotitolo ‘L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica’ lascia immediatamente intuire il significato del libro ‘Gli inganni di Pandora’ di Eva Cantarella.

L’autrice individua nell’antica Grecia le origini dell’idea relativa all’inferiorità di genere.
Abbiamo ereditato dai greci idee di democrazia, di filosofia e di teatro; ma abbiamo anche ereditato, e radicato saldamente nella nostra cultura, l’idea che la differenza tra il genere maschile e quello femminile identifica in realtà una inferiorità delle donne rispetto agli uomini. È da lì in poi che sarebbero nate tutte le discriminazioni nei confronti di quello che viene ancora oggi definito ‘il sesso debole’.

Il libro parla quindi della prima donna mandata da Zeus sulla terra come punizione per gli esseri umani.

Cantarella analizza la nascita del pensiero occidentale, partendo dalle voci di chi lo ha costruito e trasformato in un pilastro della cultura greca.

Si parte quindi dal pensiero di Platone, Ippocrate e Aristotele per arrivare a quella che tutt’oggi è una convenzione sociale.

4 – Itaca per sempre – Luigi Malerba

La vicenda di Ulisse e Penelope è indubbiamente tra le più appassionanti della mitologia greca.

L’attesa di Penelope e la sua fedeltà coniugale nei confronti del marito partito per la guerra di Troia affascinano tutt’oggi il lettore.

Nel libro di Luigi Malerba, ‘Itaca per sempre’ viene analizzato un aspetto della storia tutt’altro che banale: una sposa che, seppur a distanza di anni, non riconosce il suo sposo.

È possibile che Penelope non abbia riconosciuto il suo uomo? O più verosimilmente ha finto di non riconoscerlo.
Una finzione dettata probabilmente dal risentimento nei confronti del marito che al suo ritorno decide di non rivelarsi a sua moglie.

I due protagonisti vengono assaliti da una serie di dubbi che mettono in discussione fiducia, autostima e personalità. Gli stessi dubbi sui quali l’autore costruisce i monologhi interiori di una delle coppie mitologiche più famose.

5 – Gli dei e gli eroi della Grecia – Kàroly Kerényi

Il titolo ‘Gli dei e gli eroi della Grecia’ identifica una delle opere saggistiche più importanti sulla genesi e le forme della mitologia greca.

Scritto da Kàroly Kerényi, uno dei più cari amici di Carl Gustav Jung, il libro racconta le vicende degli dei, a partire dalle origini del mondo e dalle genealogie dell’Olimpo.

Si narra di eroi e figure leggendarie che si incontrano e si scontrano con le divinità; si narra dell’ascesa al potere di Zeus, degli amori di Afrodite, dell’atto di ribellione di Prometeo e del dramma di Edipo.

L’autore fornisce una panoramica delle origini mitologiche della civiltà occidentale realizzata sulla base di un’analisi accurata dei testi originali.

6 – Il racconto degli dei – Giulio Guidorizzi

Così come si evince dal sottotitolo ‘L’origine del mondo e le divinità dell’Olimpo’ il testo ‘Il racconto degli dei’ raccoglie storie, eventi, simboli e immagini di un passato antichissimo.

Giulio Guidorizzi, grecista di fama internazionale, sviluppa il testo in una sorta di itinerario che conduce il lettore alla scoperte delle origini della nostra civiltà.

Si parte quindi dal Caos primordiale per arrivare alla nascita di Gea (la Terra), generatrice di Urano (il Cielo), e di quelle figure dalle quali nacquero Zeus e le altre divinità.

Si parla quindi di dei, semidei, Ninfe e Nereidi.

L’autore narra le vicende di Zeus, Afrodite, Atena, Apollo, Poseidone, Dioniso e di tutti gli altri abitanti dell’Olimpo.

7 – Il servizio divino dei greci – Friedrich Nietzsche

Concludiamo i nostri suggerimenti dedicati ai migliori libri sulla mitologia greca con ‘ Il servizio divino dei greci’ un’opera che porta la firma del filosofo e saggista tedesco Friedrich Wilhelm Nietzsche.

Il testo raccoglie le lezioni tenute dal docente di filologia classica sul culto greco durante gli ultimi anni della sua carriera (1875-1878).

Nel libro si evince la tendenza dell’autore a dare un nuovo orientamento allo studio dell’antichità, analizzando con attenzione la vera essenza del pensiero greco e nel contempo le contaminazioni straniere presenti nella religione.

Credits immagine: DepositPhoto.com/fergregory

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali