informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come inserire fotografie e immagini nella tesi di laurea?

Commenti disabilitati su Come inserire fotografie e immagini nella tesi di laurea? Studiare a Udine

Inserire fotografie e immagini nella tesi di laurea significa aggiungere valore al documento, rendendolo nel contempo più accattivante.

A prescindere dall’indirizzo del corso di laurea e dagli argomenti approfonditi dal laureando, gli elementi non testuali quali ad esempio foto, tabelle e grafici rappresentano ‘dettagli’ importanti, da scegliere e sistemare con attenzione e cura all’interno del testo.

L’inserimento delle immagini all’interno di una tesi non è così scontato e banale come potrebbe sembrare.
Esistono regole ben precise da seguire, che vanno ben oltre il semplice ‘incollare’ la foto sul foglio.

Il valore delle immagini nella tesi

In linea generale le immagini hanno una duplice valenza: estetica ed informativa.
Se da un lato rendono visivamente più attraente un documento dall’altro agevolano la comprensione fornendo informazioni aggiuntive a quanto espresso a livello testuale.

In molti casi consentono di sintetizzare una serie di informazioni in maniera chiara e concisa, fornendo al lettore una visione di insieme, immediatamente comprensibile, dell’argomento trattato.

Inserire immagini in una tesi di laurea non è obbligatorio; tuttavia è fortemente consigliato.
Attenzione però: i contenuti non testuali vanno inseriti soltanto se aiutano la comprensione del testo.
Sono banditi gli inserimenti che complicano la lettura e quelli finalizzati meramente a decorare o riempire gli spazi vuoti.

Un grafico, ad esempio, rappresenta lo strumento ideale per illustrare esempi, chiarire un ragionamento o per riportare in maniera ordinata informazioni basate su dati numerici e percentuali.

Nei paragrafi che seguono l’università telematica Niccolò Cusano di Udine ha raccolto alcune dritte utili per realizzare una tesi perfetta.

La scelta

La scelta delle foto da inserire all’interno del documento è un momento cruciale, in quanto bisogna prestare attenzione ad una serie di aspetti.

In primis bisogna selezionare le fonti, che seconda dei casi possono essere portali online, libri o archivi personali.

In linea generale è consigliabile scegliere immagini chiare e nitide, in maniera tale che garantiscano una buona qualità grafica sia sul documento digitale che su quello cartaceo.

È buona norma evitare quindi di scegliere formati troppo piccoli, che in fase di adattamento e modifica delle dimensioni potrebbero perdere in termini di definizione; e quindi risultare sgranate.

Anche se può sembrare superfluo sottolinearlo, le foto devono essere contestualizzate, ovvero devono allinearsi in maniera logica al contenuto del testo.

Norme redazionali per la tesi: dove e come inserire le immagini

Prima di addentrarci nell’ambito delle regole per l’inserimento delle immagini cerchiamo di familiarizzare velocemente con la struttura di una tesi.

Nell’elenco che segue le sezioni che compongono il documento:

  • Frontespizio
  • Indice
  • Capitoli, paragrafi e sottoparagrafi
  • Conclusioni
  • Note
  • Bibliografia

La sezione interessata dall’inserimento delle immagini è quella centrale, ovvero quella testuale contenuta all’interno dei capitoli.

Le regole per realizzare un buon lavoro includono una serie di accogimenti che riguardano aspetti tecnici come l’allineamento, le dimensione e la didascalia.  

Allineamento

L’inserimento delle immagini nella tesi viene spesso sottovalutato, gestito con approssimazione e superficialità.

Come accennato in precedenza non basta copiare e incollare una foto, piuttosto bisogna curare una serie di particolari.

Il primo è l’allineamento, ovvero la disposizione dell’elemento grafico all’interno di un contenuto testuale.

L’operazione potrebbe essere svolta manualmente, ossia cliccando sull’oggetto e spostandolo con il mouse nella posizione desiderata sul foglio, ma risulterebbe più macchinosa e meno precisa.

Word fornisce numerosi strumenti utili per inserire e sistemare le immagini su una pagina contenente testo. È possibile scegliere in base alle esigenze come disporre le immagini rispetto al testo, allineandole a destra, a sinistra, in alto oppure in basso.
Basta cliccare sulla voce ‘formato immagine’ presente nella barra degli strumenti del foglio Word per accedere alle numerose opzioni e funzionalità.

Il menu delle impostazioni permette inoltre di regolare dimensioni, bordi, trasparenze e posizioni.

In linea generale consigliamo di adottare un criterio di disposizione unico; in altre parole impostare lo stesso allineamento per tutte le pagine della tesi.

Ogni foto deve essere numerata, ossia deve riportare il numero del capitolo nel quale è inserita seguito da quello progressivo della foto stessa.

La doppia numerazione è separata da un punto (es. Capitolo 1 foto 5 = Fig. 1.5).

Ad ogni capitolo la numerazione delle foto riparte da zero.

Didascalia

Ogni immagine inserita all’interno della tesi deve essere corredata da una didascalia, ossia da una breve descrizione.
Si tratta nello specifico di un elemento finalizzato a sintetizzare e/o spiegare la figura, per cui deve essere strutturato con attenzione.

All’interno della didascalia, prima del testo descrittivo, deve essere inserita anche la numerazione, che indichi il numero del capitolo e quello della foto.

Completa la descrizione didascalica la menzione della fonte dalla quale è stata prelevata l’immagine.

Apriamo a tal proposito una breve parentesi relativa al copyright delle immagini.
Sappiamo tutti che quelle reperibili in rete sono nella maggior parte dei casi protette dai cosiddetti ‘diritti d’autore’, per cui bisogna fare attenzione a menzionare sempre la fonte e/o l’autore.

L’inserimento della didascalia con Word è estremamente semplice.
Dopo aver inserito l’immagine, cliccandoci sopra attraverso il tasto destro del mouse bisogna individuare e selezionare la voce ‘inserisci didascalia’.

Altri consigli

Concludiamo il post con elenco di consigli e dritte utili riguardanti l’inserimento di fotografie e immagini nella tesi di laurea:

  • Ogni foto o tabella deve essere chiara e sistemata in maniera ordinata all’interno del foglio.
  • La scelta delle immagini deve essere effettuata seguendo un principio di omogeneità.
  • Non inserire immagini non pertinenti
  • Per i lavori che prevedono un cospiquo numero di immagini e consigliabile inserire un indice dedicato (Word dispone di una funzionalità che consente di generare in automatico l’elenco)

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali